sabato 5 novembre 2011

Drop Dead Diva (Stagione #1)

Titolo originale: Drop Dead Diva
Ideatore: Josh Berman

Personaggi principali: Jane Bingum (Brook Elliott), Teri Lee (Margaret Cho), Grayson Kent (Jackson Hurt), Kim Kashwell (Kate Levering), Stacy Barret (April Bowlby), Fred (Ben Feldman).

Trasmesso in Italia: 2011
Valutazione: ★★★




Trama:
Deb e Jane muoiono nello stesso momento; una è una splendida modella piuttosto stupida, l'altra è un brillante avvocato con qualche chilo di troppo. In paradiso, Deb trova il modo di tornare sulla terra ma i suoi piani vengono sconvolti dal fatto che, invece di ritrovarsi nel suo corpo perfetto, capita proprio nel corpo di Jane e la sua vita si rivoluziona completamente: nei panni di Jane capisce che, oltre ad essere diventata estremamente intelligente, cosa che la sorprende molto, può davvero rendersi utile agli altri.

Commento:
Ho iniziato a vedere questa serie a febbraio, complice la febbre che mi ha tenuta a casa dal lavoro, e mi è piaciuto subito, perchè è leggero, allegro e simpatico, ma anche appassionante, soprattutto perchè non è il solito legal in cui tutti si prendono molto sul serio. Purtroppo dopo i primi sei episodi mi sono un po' persa e ho smesso di vederlo con continuità, quindi l'ho lasciato lì abbandonato. Adesso che mi è ripresa la voglia di serie tv l'ho ripreso da dove l'avevo lasciato e mi sono goduta in pieno le ultime sei puntate.

Ciò che più mi piace di Drop Dead Diva è il fatto che in ogni puntata, i casi che spettano a Jane sono sempre collegati con la sua vita personale e molto spesso la aiutano ad andare avanti e ad accettare tutti i cambiamenti che la sua vita ha subito dopo essere tornata sulla terra. Ci sono infatti molte cose che Jane/Deb deve imparare a sopportare: la sua nuova vita e il lavoro, il suo nuovo corpo, la sua età (la "vera" Jane, infatti, aveva cinque anni più di Deb, anni che non possono più esserle restituiti e che sono irrimediabilmente persi). Inoltre, e questo è l'aspetto più difficile da accettare, Jane si troverà ad essere collega di Grayson, suo fidanzato quando era ancora nel corpo di Deb, al quale non può ovviamente rivelare la verità e dal quale dovrà imparare a sopportare la lontananza, nonostante sia tutto il giorno fisicamente insieme a lui in ufficio. Per di più, durante la stagione Grayson avrà anche una relazione con Kim, l'altra avvocatessa dello studio in lizza per la posizione di socia e con la quale Jane ha un pessimo rapporto. In generale, comunque, il tono del telefilm rimane sempre tendente alla commedia e anche se in ogni puntata ci sono dei momenti seri e anche intensi, non si tratta mai di una serie drammatica. I personaggi di Stacy, la modella un po' svampita migliore amica di Deb, e di Fred, l'angelo custode, contribuiscono a rafforzare l'atmosfera simpatica e poco seria; inolte, loro sono gli unici a conoscere la verità su Jane/Deb.

Come ogni serie che si rispetti, la prima stagione si conclude con un colpo di scena: Jane ha appena deciso di inziare seriamente a frequentare un collega, Tony, quando alla sua porta bussa un uomo che si presenta come suo marito.

«Vicki, lei è quello che vuole essere. Lo sa, ci sono persone che mi credono insicura, se io mi lasciassi convincere farei del male solo a me stessa. Suo marito ha sposato una donna forte e fiera, e se lei non decide di alzarsi e di combattere per sé stessa, avrà perso per sempre.»
(Jane)
Fidanzato traditore: «Lo so che ho fatto un bel casino»
Kim: «Un bel casino? Un bel casino è scordarsi il compleanno o dirle che il vestito nuovo che ha messo la fa sembrare grassa. Lei si è fatto la damigella d'onore il giorno delle sue nozze. A che pensava??»

Nessun commento:

Posta un commento