sabato 31 gennaio 2015

Attraverso lo schermo: i film di Gennaio

Visto che, al contrario dei libri, non amo particolarmente recensire i film (solitamente non so mai cosa scrivere) e dedicare un post intero a due righe di recensione sembra davvero sprecato, ho deciso di creare un post che li raggruppi tutti.

Ecco quindi le mie visioni di Gennaio!

Hercules - Il Guerriero (2014)
GENERE: Avventura, Azione
REGIA: Brett Ratner
ATTORI: Dwayne Johnson, Rufus Sewell, Aksel Hennie, Irina Shayk, John Hurt, Ian McShane, Joseph Fiennes, Ingrid Bolsø Berdal, Reece Ritchie, Peter Mullan, Rebecca Ferguson, Tobias Santelmann, Joe Anderson
PAESE: USA
DURATA: 98 Min

VISTO IL: 01/01/2015
VOTO: 6/10



Non mi ha convinto questo film con protagonista Dwayne Johnson che dal trailer invece prometteva meraviglie: la prima metà l'ho trovata addirittura noiosa; nella seconda parte la storia si è ripresa, hanno cominciato a menare le mani e quindi per lo meno mi sono risvegliata dal torpore, però l'ho trovato dimenticabile.

Gli stagisti (2013)
GENERE: Commedia
REGIA: Shawn Levy
ATTORI: Owen Wilson, Vince Vaughn, Rose Byrne, Max Minghella, Dylan O'Brien, JoAnna Garcia Swisher, Tiya Sircar, Josh Brener, Tobit Raphael
PAESE: USA
DURATA: 119 Min

VISTO IL: 11/01/2015
VOTO: 7 e mezzo/10




Adoro la coppia Owen Wilson-Vince Vaughn: sono fortissimi e questo film mi ha fatto morire dal ridere. La storia racconta di questi due informatici quarantenni che si rendono conto di avere una vita e dei lavori che non li soddisfano. Decidono quindi di partecipare ad una selezione di Google per acquisire dei nuovi stagisti e si ritrovano unici della loro età circondati da ragazzini che parlano solo di app e css mentre loro sono rimasti alle conoscenze della loro generazione. La cornice di Google poi è stupenda (questo film oltretutto gli avrà portato un sacco di buona pubblicità) perché l'azienda è una specie di parco dei divertimenti per cervelloni con scivoli, biciclette, pattini a rotelle. Divertentissimo.

The Equalizer - Il Vendicatore (2014)
GENERE: Thriller
REGIA: Antoine Fuqua
ATTORI: Denzel Washington, Chloë Grace Moretz, Marton Csokas, Bill Pullman, Melissa Leo, Haley Bennett, Vladimir Kulich, Johnny Messner, Robert Wahlberg, David Harbour, David Meunier
PAESE: USA
DURATA: 131 Min

VISTO IL: 21/01/2015
VOTO: 8/10



Ma quanto picchia Denzel Washington in questo film? Fa veramente paura! Vederlo a letto prima di dormire non è stata un'idea grandiosa, perché il livello di adrenalina nel mio corpo è schizzato alle stelle e quindi ho fatto parecchia fatica ad addormentarmi, però è un gran film, anche se un po' violento (più che altro si vede parecchio sangue). Bravissimo anche Marton Csokas, l'attore neozelandese che interpreta il cattivissimo Teddy che da la caccia al protagonista per conto di un boss mafia russa: ha uno sguardo che fa venire i brividi.

John Wick (2015)
GENERE: Azione, Thriller
REGIA:David Leitch, Chad Stahelski
ATTORI: Keanu Reeves, Willem Dafoe, Adrianne Palicki, Alfie Allen, Bridget Moynahan, Jason Isaacs, Dean Winters, Lance Reddick, David Patrick Kelly, Kevin Nash
PAESE: USA
DURATA: 101 Min

VISTO IL: 23/01/2015
VOTO: 8/10




Alla fine sono riuscita ad andare al cinema a vedere almeno questo film che ha pienamente soddisfatto le mie aspettative: ritmo incalzante, un Keanu Reeves in formissima, una storia appassionante e molto coinvolgente. Il finale mi ha lasciata un po' perplessa perché speravo in qualcosa di più drammatico che l'avrebbe reso davvero memorabile, però tutto ciò che è venuto prima è stato così figo che gli perdono il finale moscetto.

Amistad (1997)
GENERE: Drammatico
REGIA: Steven Spielberg
ATTORI: Morgan Freeman, Nigel Hawthorne, Anthony Hopkins, Djimon Hounsou, Matthew McConaughey, David Paymer, Pete Postlethwaite, Stellan Skarsgård, Razaaq Adoti, Anna Paquin, Peter Firth, Tomas Milian
PAESE: USA
DURATA: 155 Min

VISTO IL: 24/01/2015
VOTO: 9/10

Basterebbero solo poche parole: che gran film. Non volevo vederlo perché avevo paura che fosse un mattone (155 minuti di film non sono pochi), invece non dico che sia volato ma non mi è per nulla pesato. Favolose le interpretazioni di tutti gli attori e bellissima la storia, ancora di più in quanto vera. Ho scoperto inoltre che esiste un romanzo al quale questo film si è ispirato: inutile dire che finisce dritto in wishlist.

9 commenti:

  1. Finalemte è arrivato qualcosa di buono per Reeves, era un po' che non si vedeva..ottimo Amistad e Denzil è sempre un grande...
    Gli altri mi mancano, farò tesoro delle tue indicazioni!
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero, infatti è il motivo per cui ci tenevo a vederlo!

      Elimina
  2. Stagisti è carinissimo, molto divertente, soprattutto per i nerd!!! Che favola poter lavorare a google ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii!! Comunque ho letto che è stato eletto ancora da due o tre anni il miglior posto di lavoro al mondo, sia per essere il più ambito, sia per essere tra quelli che offrono la miglior qualità di vita lavorativa... un posto spettacolare!! ^_^

      Elimina
  3. Amistad mi sembra fantastico, gli altri non mi ispirano molto..Forse il film con Keanu Reeves, ma non saprei|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Amistad" merita assolutamente di essere visto, è davvero bellissimo! Gli altri non sono minimamente paragonabili in quanto a profondità e temi: sono film di intrattenimento...

      Elimina
  4. Amistad è un film veramente straordinario! La prima volta che l'ho visto mi ha colpito moltissimo (ovviamente), ma non sono riuscita a rivederlo unaseconda volta, mi faceva starre troppo male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Pensa, io sono stata sollevata dal fatto che fosse principalmente ambientato in un'aula di tribunale proprio perché non avrei retto un film alla Schindler's List. Certo, anche qui ci sono delle sequenze pesanti, e mi rendo conto che l'essere sollevata che un film non mi faccia vedere troppo dolore è un po' vigliacco, ma proprio non ero in vena di una cosa insopportabilmente straziante (tipo appunto Shindler's List: l'ho visto una volta e non so se riuscirò più a vederlo, fa un male insopportabile).

      Elimina
    2. La verità è che la prima volta che l'ho visto mi sono persa l'inizio. Quando ho provato a rivederlo mis ono torvata quindi davanti una parte che non ricordavo, e che mi ha un po' scioccato, quella quando raccontano del periodo sulla nave, e non sono risucita più andare avanti!

      Elimina