martedì 17 febbraio 2015

Top Ten Tuesday, #6


I miei dieci problemi libreschi

"Top Ten Tuesday" è una rubrica nata sul blog The Broke and the Bookish che consiste nel pubblicare ogni settimana una diversa classifica tematica.

Oggi vi elencherò i dieci "problemi" correlati ai libri che assillano la mia vita di lettrice. ^_^ Se avete voglia, fatemi sapere quali sono i vostri!

1. Non riuscire a resistere alle saghe. Sto lottando, giuro, per sconfiggere questa dipendenza ma sembra che il mondo editoriale si accanisca contro di me: ogni volta che scovo un libro che mi ispira... tac! Regolare che fa parte di una saga.

2. Essere incapace di uscire a mani vuote dalla biblioteca. Ormai è più di un anno che non riesco a spezzare il ritmo: entro per restituire e il mio corpo smette di rispondere alla mia volontà, si addentra tra gli scaffali o viene colpito da uno dei libri in esposizione e non ne riacquisto il controllo se non dopo essere uscita dalla porta, ormai con il libro in mano.

3. Riuscire smaltire i miei non letti senza farmi distrarre da altro. Conseguenza del punto 2: sono anni che ho sempre gli stessi libri da leggere e me ne procuro sempre di nuovi.

4. Controllare il mio impulso sfidomane. Non dico rinunciare, ma almeno evitare di iscriversi a trenta sfide sapendo perfettamente che dopo un po' perdo il conto!!

5. I miei pregiudizi. Purtroppo quelli sono difficili da sconfiggere e a volte sono solo le sfide che mi aiutano a farlo: i romanzi "rosa", ad esempio, sono qualcosa che proprio non riesco a prendere in mano volontariamente. La cosa incredibile è che quei pochi che ho letto mi sono anche piaciuti!!

6. Ostinarmi a leggere libri che so già mi deluderanno, altrimenti detto "masochismo letterario": so che li odierò, ma devo leggerli lo stesso.

7. Farmi ipnotizzare dalle copertine. Purtroppo lo faccio spesso: la copertina mi piace e allora lo leggo. So che è stupidissimo ma non riesco ad evitarlo: certi libri sono esteticamente troppo belli per non meritare una possibilità.

8. Abbandonare le letture. E' qualcosa che mi costa una fatica immensa e comunque so sempre che non è un vero addio, perché il mio masochismo di cui al punto 6 mi impedisce di prendere un libro e lasciarlo lì a marcire a metà. Anche se l'ho trovato orrendo.

9. Influenzabilità. Ovvero, dopo aver letto un libro particolarmente bello o particolarmente brutto, il mio parere influenza quello sul libro successivo: se prima ho letto un libro meraviglioso, è quasi certo che il libro successivo mi deluderà; al contrario se ho appena terminato una brutta lettura sarò di manica molto più larga con il successivo. So che questo è forse un sintomo di instabilità mentale ma cosa posso farci?

10. Mancanza di fiducia nei best seller. Non mi è ancora mai capitato di leggere un romanzo all'apice del successo, quando tutti lo stanno leggendo e tutti ne parlano. In realtà mi è successo con gli ultimi Harry Potter ma non contano: quelli sono insuperabili. La questione è che mi piace far decantare i libri prima di leggerli: mi piace che le varie voci di tutti i lettori si siano spente e che ci sia silenzio per potermi concentrare sulla lettura senza influenze esterne. Per questo io arrivo sempre dopo, almeno con un anno di ritardo rispetto agli altri.

Nessun commento:

Posta un commento