lunedì 9 marzo 2015

Recommendation Monday, #1


Siccome mi sono resa conto di non riuscire a star dietro alla "Top Ten Tuesday" perché troppo impegnativa (io dieci libri/argomenti non li trovo mai) ho deciso di provare un'altra rubrica alla quale mi fa oltretutto molto piacere partecipare perché gestita da un blog che seguo da tanto e che mi piace particolarmente: Una fragola al giorno.

Inauguro quindi la mia adesione al Recommendation Monday con il mio primo suggerimento:

Consiglia un libro ambientato in Italia

ALMOST BLUE
di Carlo Lucarelli

Un ragazzo cieco ascolta la città con lo scanner, unica compagnia Almost Blue suonato da Chet Baker. Un assassino si reincarna nelle sue vittime, e corre per le strade con nelle orecchie il rock piu metallico. Una giovane detective molto determinata scopre di essere donna, e tutta intera, in un universo tutto di uomini.

Nessuno vuole ammetterlo, ma a Bologna c'è un assassino seriale: è l'lguana, che assume di volta in volta l'identità delle sue vittime, per sfuggire alle «campane dell'inferno» che gli risuonano nelle orecchie. Tocca a Grazia cercare di prenderlo, e piu delle sofisticate tecnologie che usa, le servirà l'intuito e la capacità di ascolto di Simone, cieco dalla nascita. Mentre cacciatore e preda si scambiano continuamente i ruoli, vediamo la scena ora con gli occhi attenti e ansiosi di Grazia, ora con lo sguardo febbricitante e doloroso dell'lguana, o la percepiamo come un concerto di suoni e di voci, un complicato e fantastico arabesco mentale, quando la soggettiva è di Simone. E la città che così prende forma sotto i nostri occhi, fitto reticolo di trame e di ossessioni, è insieme la sorprendente megalopoli italiana che si stende su tutta l'Emilia, e anche il teatro magico dove tutte le storie possono accadere.

Libro spettacolare e totalmente inaspettato: non so perché ma i noir non mi hanno mai attirato "a pelle" e questo romanzo mi ha fatto capire quanto mi sbagliassi. Qui la mia recensione.

6 commenti:

  1. Ciao, non c'entra niente con il post, ma volevo dirti che ho appena scoperto il tuo blog grazie al link party del blog "Libri di cristallo" e mi sono iscritta come nuova follower ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilaria!!! Anch'io sono follower del tuo, anche se credo di non aver mai commentato... vedrò di rimediare presto!!! ^_^ ^_^

      Elimina
  2. Ciao Simo grazie per essere passata ed essere diventata follower del Rifugio.
    Eccomi passata a trovarmi - molto carino il tuo blog. Ora anche io seguo te |!
    Questo libro di cui parli nel post "Almos Blue" di Carlo Lucarelli - lo ho letto tanti anni fa ...... e davvero è stato una bellissima sorpresa una storia che merita di essere letta ed un bel libro :-)
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita e del commento!! ;) Pensa che io non sapevo nemmeno che Lucarelli fosse uno scrittore: io lo conoscevo solo per il programma che faceva in tv e l'imitazione di De Luigi ("paura eh?") XD XD

      Elimina
  3. Ciao SiMo!!! Che bel consiglio, sono felice che anche tu abbia iniziato la rubrica "Recommendation Monday"!! Non ho mai letto Carlo Lucarelli, ma questa copertina me la ricordo bene, e leggendo la trama mi attira davvero tanto!!!!!
    Corro a leggere la tua recensione =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita, merita! Dagli una possibilità e non resterai delusa!

      Elimina