lunedì 1 giugno 2015

Book Tag: Gli autori che vorrei incontrare almeno una volta nella vita

Prendo spunto dall'ultimo video di Anita Book sul canale di youtube del suo blog L'Ora del Libro per riproporre questo tag che è un po' diverso dai soliti che girano in rete (e a proposito, sappiate che ho intenzione di seppellirvi di tag perché da quando ho cominciato a seguire le varie booktuber americane e non ne ho scoperti tantissimi e almeno ho un modo per aggiornare il blog che ultimamente sta andando davvero alla deriva).

Come facilmente comprensibile dal titolo si tratta di elencare gli autori che più di tutti vorremmo incontrare e perché. Lo so, sono tantissimi, ne ho selezionati ben 17 ma non potevo davvero lasciare fuori nessuno di quelli citati. A ciascun autore ho abbinato un libro per me particolarmente significativo; non sono in ordine di preferenza ma semplicemente per come mi sono venuti in mente.

Consideratevi tutti taggati se decidete di ripetere questo tag fatemelo sapere: sarei curiosa di conoscere le vostre scelte!!

1. Isabel Allende
Isabel Allende ha una capacità di raccontare le donne che io raramente ho incontrato in altri scrittori; i suoi personaggi femminili sono forti, sono quelli che trascinano tutti gli altri. Sono donne che soffrono, cadono ma sanno sempre rialzarsi e soprattutto sono piene di dignità anche quando vivono le esperienze più degradanti e dolorose.

2. J.K. Rowling
Scontato, lo so, ma è la verità. Se riuscissi ad incontrarla penso che probabilmente la rapirei e la obbligherei a raccontarmi storie su Harry Potter per il resto della vita!! ^_^ E' molto inquietante questa cosa che ho scritto!! ^_^ Però davvero, con la sua saga ha creato una realtà parallela in cui tutti i suoi lettori sono rimasti intrappolati e ha avuto la capacità di realizzare una vera magia con la sua abilità di scrittrice e la sua fantasia.

3. Neil Gaiman
Le sue storie sono geniali e sorprendenti e davvero non c'è nessuno che riesca a riprodurre il suo modo di scrivere e le sensazioni che suscita, nonostante credo che sia uno degli autori più citati sulle copertine di romanzi che vengono paragonati (inutilmente) ai suoi lavori. Oltretutto dalle numerose interviste che ho letto sembra davvero una persona piacevole e simpatica, quindi mi piacerebbe tantissimo incontrarlo.

4. Timothée de Fombelle
Un autore di libri per ragazzi scoperto per caso e di cui mi sono istantaneamente innamorata, prima con la serie di Tobia, poi con quella di Vango. E' uno scrittore straordinario, purtroppo ancora troppo poco conosciuto ma che io consiglio sempre a tutti perché meriterebbe davvero molto più successo.

5. Mathias Malzieu
Restando in tema di autori francesi, un altro che amo particolarmente e del quale aspetto con ansia ogni nuova pubblicazione è Mathias Malzieu; nei suoi romanzi riesce a fondere in modo impeccabile realtà e fantasia ed ha una scrittura estremamente vivida e molto, molto poetica.

6. Daniel Pennac
Con Daniel Pennac concludo la mia selezione di scrittori francesi: Pennac l'ho scoperto recentemente e mi ha lasciato senza parole. Su di lui posso dire solo una cosa: che bisogna fidarsi. I suoi libri vanno letti lasciandosi andare, come quando ci si trova risucchiati da un mulinello o da una corrente: per riuscire ad uscire dall'acqua sani e salvi (e soddisfatti) bisogna abbandonarsi e lasciarsi trasportare.

7. Bianca Pitzorno
Adesso una bella sfilza di donne cominciando da lei che è in assoluto la più grande, straordinaria, pazzesca, meravigliosa, insomma la mia preferita in assoluto, autrice per ragazzi. Non ho letto proprio tutti i suoi romanzi ma la maggior parte si, cominciando un giorno delle elementari da "Ascolta il mio cuore", prestatomi da una mia compagna di classe che lo stava facendo girare tra tutte noi amiche per quanto le era piaciuto. La ringrazio ancora oggi perché quel libro, insieme a "Il piccolo principe", è quello che mi ha fatto scoprire l'amore per la lettura.

8. Silvana Gandolfi
Altra autrice italiana, altra autrice per ragazzi (in Italia abbiamo un patrimonio inestimabile di straordinari autori di libri per l'infanzia e adolescenza: vi prego, leggeteli!!). Questo romanzo in particolare è meraviglioso ed è stato così fondamentale nella mia vita e per lo sviluppo della mia fantasia che ancora oggi quando perdo qualcosa mi viene da pensare che sarà finito sull'Isola del Tempo Perso.

9. Paola Mastrocola
La Mastrocola non ha scritto solo libri per ragazzi ma in generale le sue opere, anche di non-narrativa, riguardano sempre i ragazzi e il mondo della scuola essendo lei un'insegnante. Io personalmente la adoro per i suoi romanzi e mi ritrovo al cento per cento nelle sue opinioni negli altri libri sulla scuola che ha scritto. Mi piace tanto, è una donna estremamente intelligente e mi piacerebbe davvero moltissimo farci una chiacchierata (ed è anche raggiungibile perché ogni volta che esce un libro fa sempre le presentazioni; purtroppo però questi eventi sembrano essere dedicati solo a chi non ha un tubo da fare tutto il giorno visto che non c'è una volta che li facciano fuori dagli orari di lavoro). "Che animale sei?" è il libro con cui l'ho conosciuta.

10. Kate Morton
Di Kate Morton ho letto solo il romanzo che ho messo accanto alla sua foto (in italiano è stato tradotto "Il giardino dei segreti") ma è stata un'esperienza talmente emozionante che non potevo non citarla. Ho già acquistato un altro suo libro, che però fa ancora parte della mia lista dei TBR, e conto di leggere tutta la sua produzione perché il primo mi è piaciuto davvero troppo.

11. Mauro Corona
Mauro Corona è un uomo che mi affascina moltissimo. Non deve essere per nulla una persona facile: è un montanaro, un solitario, ma nei suoi libri riesce a trasferire in modo così vero e profondo il suo amore per la montagna che è impossibile non rimanerne affascinati. Con lui non vorrei chiacchierare ma fare una passeggiata per i suoi boschi, in silenzio, ascoltando i suoni della natura e, se ne ha voglia, qualcuna delle sue storie.

12. Jostein Gaarder
Ovvero l'uomo che mi ha fatto capire che la filosofia può essere anche estremamente intrigante. Ho letto molti suoi romanzi ma il migliore tra tutti rimane sempre e comunque "Il mondo di Sofia", un libro che consiglio veramente di leggere perché è straordinario e sorprendentemente appassionante.

13. Arto Paasilinna
Proviene dal nord Europa anche il tredicesimo autore di questa lista: lo vorrei incontrare perché è un genio dell'ironia. Se solo parlassi finlandese (o lui italiano, a scelta) so che ci faremmo delle grasse risate davanti ad un paio di boccali di birra. I suoi libri sono fantastici e viene davvero voglia di visitare la Finlandia.

14. Carlos Ruiz Zafòn
Dalla Finlandia alla Spagna (lo so, i miei collegamenti mentali sono straordinari): non potevo non citare Zafòn. Io voglio conoscere quest'uomo, con i suoi romanzi mi ha entusiasmato e adesso devo leggere l'ultimo della saga del Cimitero dei Libri Dimenticati, per cui ho intenzione di rileggere i due precedenti. Quest'autore ha un talento incredibile, è davvero capace di farmi stare sveglia tutta la notte a leggere.

15. Terry Brooks
Terry Brooks è... non lo so, è Terry Brooks. Il mondo di Shannara mi ha fatto sognare ad occhi aperti per mesi e adesso ho intenzione di rileggere interamente la saga perché voglio agganciarci anche tutti i libri nuovi che sono usciti ultimamente. Come rappresentate della sua opera ho scelto "Gli eredi di Shannara" perché è il primo romanzo della seconda trilogia di Shannara che io ho amato alla follia, anche più della prima.

16. Angie Sage
Mitica. Ho letto tutto quello che ha scritto questa donna e mi dispiace da morire che quando ero bambina i suoi libri semplicemente non esistevano ancora perché se li ho amati a trent'anni, a 8/9 sarei uscita di testa. La saga di Septimus Heap, specialmente, è favolosa: divertente, magica, spensierata. Come vorrei sapermi inventare anch'io le cose che si inventa lei!

17. Alexander McCall Smith
Last but not least, un autore che secondo me è la quint'essenza della britishitudine (basta guardarlo in faccia: è proprio un "Sir") e che con la saga di Mma Ramotswe mi ha fatto innamorare del Botswana, un paese che prima o poi voglio assolutamente visitare. Ecco, con lui mi piacerebbe fare un bel safari!! ^_^

6 commenti:

  1. Molto carino il tag, molto interessanti gli autori che hai scelto!

    RispondiElimina
  2. Anch'io vorrei conoscere la Rowling e Zafon *__*

    RispondiElimina
  3. Mastrocola e Paasillina li vorrei conoscere pure io ^^

    RispondiElimina
  4. Awwww! La Rowling, la Pitzorno e la Gandolfi sono i miei idoli *___*
    Ma adoro anche Gaarder e la Sage (cioè, Septimus Heap è qualcosa di spettacolare!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow!! Finalmente qualcuno che conosce questa saga! Quanto mi piace, e purtroppo la Salani credo proprio abbia smesso di pubblicarla. Mi costringerà a comprarli in originale perché voglio assolutamente sapere come prosegue la storia!

      Elimina
  5. ciao bellissimo il tuo Tag
    ovviamente l'ho fatto anche io
    qui il link http://librintavola.altervista.org/book-tag-gli-autori/ se vuoi dargli un'occhiata
    Chicca

    RispondiElimina