domenica 13 settembre 2015

Recensione: "Il segreto della libreria sempre aperta"

(Mr. Penumbra's 24-Hour Bookstore)
di Robin Sloan

Formato: Hardcover, 306 pagine
Editore: Corbaccio, 2013
Genere: Mistery, avventura
Data prima pubblicazione: 2012
Lettura n.: 41/2015
Preso da: Biblioteca


Voto: 7/10

Perso tra le ombre degli scaffali, quasi ruzzolo giù dalla scala. Sono esattamente a metà. Il pavimento della libreria è lontano sotto di me, come la superficie di un pianeta che mi sono lasciato alle spalle. Le cime degli scaffali mi sovrastano là dove dominano le tenebre: non c'è molto spazio tra i libri e la luce non riesce a filtrare.
incipit
Commento
Mi sono divertita moltissimo a leggere questo romanzo, ambientato nel mondo dei libri e delle biblioteche, in cui il protagonista Clay, giovane libraio neo assunto dopo una fallimentare carriera nel mondo del web design, deve svelare il mistero di una società segreta che si nasconde tra i volumi polverosi di una buia libreria di San Francisco.

Negli ultimi tempi ho notato che vengono pubblicati molti libri che cercano di attirare i lettori utilizzando il binomio misteri/libri ma finiscono poi per rivelarsi della delusioni non rendendo davvero i libri il fulcro della vicenda ma usandoli solo come "specchietto per le allodole". Al contrario questo romanzo ha soddisfatto le mie aspettative rivelandosi una lettura molto piacevole, con personaggi interessanti e divertenti, un'avventura appassionante e un'ambientazione che è davvero quella che mi aspettavo, con librerie piene di scaffali alti fino al soffitto, vecchi libri dalle pagine ingiallite, società segrete con adepti incappucciati e un'inaspettato ruolo della tecnologia che si integra perfettamente nella vicenda senza rovinare lo spirito del romanzo.

L'aspetto che potrebbe forse non soddisfare tutti i lettori è la quasi totale mancanza di suspense, tanto che personalmente lo classificherei più tra i romanzi d'avventura che non tra i mistery: il ritmo rimane alto durante tutta la vicenda e non vi sono momenti morti, però non c'è mai un istante in cui si sia portati a pensare "oddio, e adesso che succede?" perché la storia rimane sempre piuttosto lineare e senza sottoporre mai il lettore ad attimi di vera tensione. Per quanto mi riguarda questo non mi ha portato ad apprezzare meno la storia, però mi rendo conto che se si cerca un romanzo che faccia tenere il fiato sospeso si potrebbe uscire delusi da questa lettura.


Lettura: 10 - 12 agosto 2015
Ambientazione: San Francisco/California/USA - New York/USA
La serie: #0.5 Ajax Penumbra 1969, #1 Il segreto della libreria sempre aperta

6 commenti:

  1. Non so com'è successo, ma mi ero completamente persa l'esistenza di questo libro! Lo infilo subito nella WL perché mi sembra davvero interessante :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io a dire il vero: l'ho pescato a caso in biblioteca prima di partire per il mare e me lo sono portato a casa. E' stata una lettura estiva perfetta!!

      Elimina
  2. Ciao..che libro!! Appena lo trovo lo comproO_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace il genere te lo consiglio proprio: è davvero carino!

      Elimina
  3. Probabilmente quando è uscito non è stato pubblicizzato molto, perché anche io non lo ricordo come titolo!!! Ma sembra davvero interessante! Mi sarebbe piaciuto di più con una maggiore componente di mistero, ma sono sicura che vale comunque la pena leggerlo!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me merita, anche perché si legge davvero in un attimo: è perfetto per quando si ha voglia di distrarsi con qualcosa di non impegnativo ma appassionante!

      Elimina