venerdì 16 ottobre 2015

Libri delle mie brame, #4

Avete notato quanto sto diventando brava nell'aggiornare il blog? Tempismo di pubblicazione perfetto, senza ritardi, senza scuse... chissà quanto durerà questa mia costanza!! ^_^

Questa settimana sono stata brava e la mia wishlist non si è espansa più di tanto (è che sono rimasta indietro con i video dei Bookshelf Tour di Rowan del blog Ombre Angeliche XD) anche perché è stata una settimana piuttosto pesante e non ho avuto il tempo di dedicarmi al mio sport preferito, ovvero il cazzeggio su Goodreads, blog vari e Youtube.

I libri che vi mostro oggi sono un mix di nuove uscite e di vecchie pubblicazioni, anche sapete che io wishlisto, wishlisto ma poi le novità non le leggo mai al momento giusto e ora che arrivano sul mio comodino sono ormai preistoria. Fatemi sapere se li conoscete, li avete letti, me li consigliate o se anche voi leggendone la trama ne siete rimasti incuriositi quanto me.


"Stravaganza: La città delle maschere" di Mary Hoffman (Stravaganza #1)
TRAMA. Una imperiosa duchessa dalla volontà d'acciaio, che nasconde il viso dietro una maschera. Una ragazza dagli occhi viola che prende la vita di petto e che deve misurarsi con un segreto più grande di lei. E poi alchimisti e scienziati (noi li chiamiamo maghi) che giocano con il tempo e lo spazio, ambasciatori intriganti, sicari senza scrupoli, ragazze sciocche, astute merlettaie e tutta la gente di Bellezza, città così simile alla nostra Venezia, eppure così diversa. È qui che Lucien, un ragazzo gravemente ammalato, scopre di essere uno "Stravagante", capace di addormentarsi nella sua stanza di Londra per risvegliarsi sano e forte in un'altra dimensione, tra gli scintillanti mosaici d'argento e i mille canali di una città che galleggia sull'acqua.





✿✿✿

"Nelle pieghe del tempo" di Madeleine L'Engle (Time Quintet #1)
TRAMA. Meg Murry sta vivendo un momento difficile. Nella sua strampalata famiglia sembrano "normali" solo i due gemelli di dieci anni e la sua bellissima mamma. Il suo fratellino più piccolo, Charles Wallace, è dotato di un'intelligenza straordinaria, ma è considerato da tutti uno stupido perché non rivolge la parola a nessuno al di fuori della famiglia. Meg non va d'accordo con i suoi coetanei, né con gli insegnanti e persino con se stessa. Ma la cosa peggiore è che suo padre, il fisico Dr. Jack Murry, è misteriosamente scomparso mentre era impegnato in ricerche segretissime sulla quinta dimensione. Quando, sulla porta di casa, appare una strana vicina, la signora Cosè, le cose cambiano improvvisamente e i ragazzi vengono risucchiati in un'incredibile avventura ai confini del tempo.




✿✿✿

"Dreamwood" di Heather Mackey
TRAMA. Lucy Darrington has no choice but to run away from boarding school. Her father, an expert on the supernatural, has been away for too long while doing research in Saarthe, a remote territory in the Pacific Northwest populated by towering redwoods, timber barons, and the Lupine people. But upon arriving, she learns her father is missing: Rumor has it he’s gone in search of dreamwood, a rare tree with magical properties that just might hold the cure for the blight that’s ravaging the forests of Saarthe.
Determined to find her father (and possibly save Saarthe), Lucy and her vexingly stubborn friend Pete follow William Darrington’s trail to the deadly woods on Devil’s Thumb. As they encounter Lupine princesses, giant sea serpents, and all manner of terrifying creatures, Lucy hasn’t reckoned that the dreamwood itself might be the greatest threat of all.


✿✿✿

"Il bambino che trovò il sole di notte" di Luca Di Fulvio
TRAMA. 1407. È solo un bambino, il principe Marcus II di Saxia, quando nel cortile del castello di famiglia assiste impotente al massacro dei suoi cari, trucidati per ordine di Ojsternig, signore del regno vicino. La strage, in cui tutti lo credono morto, è la prima mossa dell'usurpatore Ojsternig per farsi riconoscere dall'imperatore come legittimo erede della terra di Raühnvahl. Ma qualcosa va storto, perché Marcus sopravvive a quella violenza sanguinaria grazie all'aiuto della piccola Eloisa, figlia della levatrice del villaggio. Così quel giorno ritornerà ogni notte nei suoi incubi come l'ultimo della sua agiata vita da nobile e il primo di quella da pezzente. Accolto nella casa della levatrice Agnete. Marcus perderà il suo nome - nessuno deve sapere che l'erede del principe della Raühnvahl è vivo - e diventerà Mikael. Ma soprattutto imparerà a vivere come un animale, forgiato dagli stenti e dalla fatica della vita da contadino, e a combattere come un guerriero, senza mai dimenticarsi chi è e cosa gli spetta di diritto. Non può immaginare, Mikael, che la sua nuova esistenza è destinata a fare di lui un eroe che conoscerà la forza inarrestabile dell'amore. E cambierà per sempre le sorti dell'Impero.
✿✿✿

"Aiuto un orso mi sta mangiando!" di Mykle Hansen
TRAMA. I rutilanti e irresistibili pensieri del "Corporation Yuppie" più politicamente scorretto che abbiate mai incontrato,alle prese con un orso che non rispetta il suo status sociale né il SUV sotto il quale si è nascosto.













✿✿✿

"Lo zoo" di Marilù Oliva
TRAMA. In pochissimi conoscono il segreto dello Zoo allestito dalla Contessa nella tenuta delle Pescoluse: gabbie in cui sono imprigionate creature eccezionali quali l’Uomo Scimmia, la Donna Anfora, la Sirena e il Ciclope. Il chirurgo plastico Tommaseo, un medico fallito e ambizioso, le ha trasformate in esseri mitologici e circensi con la connivenza della ricca nobildonna, che ha venti anni più di lui e ne è sedotta tanto da farsi ritoccare ossessivamente il corpo, in un’estenuante rincorsa contro il tempo. Sullo sfondo di un Salento surreale e immobilizzato dall’afa di luglio, oltre alla Contessa e al suo amante, si muovono una banda di sodali e tre servitori, tra cui un guardiano senza scrupoli, un sindaco colluso e una soubrette italo-siberiana, in una sorta di delirio di onnipotenza, fino a quando una sparizione darà il via a una serie di eventi che stravolgeranno i destini di tutti i personaggi. In un susseguirsi di colpi di scena e flashback che rendono visionarie le atmosfere noir e le intridono di humour nero, Lo Zoo di Marilù Oliva è una feroce metafora sia sul potere che sulla diversità e converge verso un finale che costringerà vittime e carnefici a disfarsi di tutte le loro maschere e a fare i conti con la propria essenza più profonda.

6 commenti:

  1. Inutile dire che AMO Stravaganza ♥ ♥ ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai già letto? L'ho trovato per caso tra i consigli di lettura di Goodreads e l'ho aggiunto subito perché mi ispirava un sacco! Tanto per cambiare ovviamente in italiano non hanno tradotto tutti i seguiti della serie, che nervi! Comunque voglio riuscire a recuperarlo!

      Elimina
    2. L'ho letto da ragazzina, è uno dei miei libri preferiti! Inizialmente era nata come trilogia, quindi secondo me è conclusa. I due romanzi che si sono aggiunti dopo non li calcolo.. anche perché sono tutti autoconclusivi :)

      Elimina
  2. Dreamwood sembra molto interessante;)

    RispondiElimina
  3. La cover di "Dreamwood" è davvero bella *-* Ho visto che hai in lettura "La sfera del buio" di Stephen King, autore che amo molto. Come lo stai trovando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono solo all'inizio ma mi piace! Ho incontrato qualche difficoltà con il primo volume della saga perché è un po' troppo astratto e un po' troppo western... in effetti proseguendo mi sono resa conto che è completamente scollegato rispetto agli altri libri e sono contenta che King non abbia proseguito su quel filone! Tu la saga della torre nera l'hai letta?

      Elimina