mercoledì 14 ottobre 2015

Movimaniacs #1 | Film: Il settimo figlio

Il venerdì sera a casa mia si sta instaurando una nuova, bella abitudine: ci troviamo con gli amici e ci guardiamo insieme un bel film. Questa settimana abbiamo optato per un fantasy che io personalmente volevo vedere da un sacco di tempo ma del quale avevamo purtroppo saltato la proiezione cinematografica.

IL SETTIMO FIGLIO
(Seventh Son)
Il settimo figlio è tratto dal primo volume della saga Wardstone Chronicles, intitolato L'apprendista del mago (in originale Revenge of the Witch) e scritto da Joseph Delaney; avrei voluto leggere il romanzo prima di approcciarmi alla trasposizione cinematografica ma naturalmente con tutta l'immensa lista di libri da leggere non sono ancora riuscita a farlo.

Il film racconta la storia di Tom che, in quanto settimo figlio di un settimo figlio, viene reclutato da Gregory, ultimo rappresentante di un ordine di cavalieri nato per combattere le streghe, per diventare il suo apprendista e successore; come ho infatti imparato dalla divertentissima saga di Septimus Heap (che consiglio sempre a tutti di leggere, se amate i fantasy per ragazzi), il settimo figlio di un settimo figlio è una persona dotata di grandi poteri e destinata a grandi cose.

Il destino di Tom nelle mani di Gregory non sembra particolarmente roseo: tutti i precedenti apprendisti sono infatti morti nella battaglia contro le streghe e per di più la regina delle streghe, Madre Malkin (una stupendissima Julianne Moore, nonché la donna coi capelli più belli dell'universo, secondo me) è appena riuscita a fuggire dalla prigione in cui Gregory l'aveva rinchiusa ed è ovviamente infuriata come non mai.

Dopo un primo approccio non proprio idilliaco Tom e Gregory cominciano ad andare d'accordo e il ragazzo inizia a mostrare di avere le carte giuste per diventare un valido apprendista; quello che però Gregory non si aspettava è che l'ammmmmore potrebbe essere il punto debole del giovane, come a suo tempo lo era stato per lui...

Ho trovato Il settimo figlio molto piacevole: sarà che non sono partita con grandi aspettative - e sicuramente questo è stato d'aiuto perché non si può certo dire che sia chissà quale film epico e indimenticabile - però l'ho trovata una bella avventura per ragazzi, senza troppe pretese ma perfetta per intrattenersi un pomeriggio e fare un bel tuffo nelle classiche atmosfere fantasy. Non ci sono personaggi particolarmente degni di nota e tutti si adeguano molto ai canoni tipici del genere: Madre Malkin è molto bella e malvagia, Tom è il classico eroe un po' ingenuo ma coraggioso e Gregory è il tipico maestro burbero ma che si affeziona al giovane protagonista. In realtà credo che sia proprio per questo che mi è piaciuto: l'ho visto nel momento giusto, in cui avevo voglia di un film spensierato, facile da seguire e che mi facesse un po' fantasticare e in questo ha fatto egregiamente il suo lavoro. Certo, se stiamo a guardare l'originalità non solo della storia ma anche della trasposizione in se è tutto abbastanza piatto e canonico, però è simpatico, gli attori sono tutti bravi (vabé, grazie tante: ci sono Jeff Bridges e Julianne Moore... e comunque anche Ben Barnes si difende bene) e l'atmosfera fantasy è garantita al cento per cento.

♥ Questo film fa per voi se... avete voglia di trascorrere una piovosa domenica pomeriggio a caccia di streghe, ma senza troppe pretese.


Regia: Sergej Bodrov
Cast: Ben Barnes (Tom Ward), Jeff Bridges (Gregory), Julianne Moore (Madre Malkin), Alicia Vikander (Alice)
Anno: 2015 - Genere: Fantasy
Il libro:

8 commenti:

  1. Ai tempi dell'uscita mi incuriosiva molto! Poi,purtroppo, per diversi motivi ho mancato l'appuntamento al cinema :( Cercherò di recuperarlo al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che secondo me non ci siamo perse nulla non vedendolo al cinema: è proprio il classico film da divano e copertina, quello in cui anche se ti distrai un attimo non ti perdi chissà quale scena epica o dialogo memorabile. Anzi, forse al cinema potrebbe deludere di più perché si è molto più concentrati nella visione e si vedono tutti i difetti!

      Elimina
  2. Lo devo recuperare: ne hanno parlato molto male, in giro, per cui diciamo che nel tempo il mio entusiasmo iniziale si è alquanto smorzato...
    Ma hai ragione, probabilmente bisogna solamente partire da un'altra premessa, e considerare che questo non vuole essere un film fantasy rivoluzionario o eclatante, tutt'altro! ;)
    Mi interessano parecchio anche i libri, comunque... chissà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho sentito pessimi commenti ed effettivamente in parte sono condivisibili, però boh, io ogni tanto non disdegno film bruttini a patto che mi coinvolgano (e soprattutto che non si prendono troppo sul serio, cosa che secondo me questo film non fa).

      Elimina
  3. ecco io invece è da tempo che mi riprometto di leggere Septimus Heap cosa che non ho mai più fatto perché travolta dalla valanga di libri. devo rimediare visto che hai scritto "divertentissimo" ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, si, leggili! Putroppo la Salani ha interrotta la pubblicazione, non ho idea se usciranno mai gli ultimi volumi, però anche solo per i primi 4 merita troppo: sono stupendi! Sono esattamente il tipo di saga che avrei voluto leggere da bambina, sono certa che sarei impazzita! Li ho recensiti tutti sul blog: se ti interessa li trovi cercando il nome dell'autrice (Angie Sage) nel menù autori a sinistra.

      Elimina
  4. Quando è uscito pensavo sinceramente che fosse l'ennesima film cavolata che rischiava di rovinare il genere fantasy - che io amo. Ma con la tua recensione mi hai incuriosita e penso che una sera la dedicherò alla visione. E comunque anche io quando ho visto il titolo ho pensato subito al fantastico Septimus Heap!! Un abbraccio, Ilsie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che all'inizio, quando ho visto le prime scene del trailer che parlavano del destino del settimo figlio, ho avuto una specie di infarto e mi sono detta: "Oddio hanno fatto il film della saga di Septimus Heap, posso morire felice!!" e invece non era quello... però è stato il mio primo pensiero. Quanto mi piacerebbe che facessero la trasposizione (anche se preferirei che la Salani finisse di pubblicare i libri visto che adesso mi toccherà ricomprarli in inglese per avere la saga completa e leggerli tutti)...

      Elimina