lunedì 28 dicembre 2015

Recommendation Monday, #17


Recommendation Monday è rubrica gestita dal blog Una fragola al giorno: ogni lunedì verrà consigliato un libro sulla base di un tema diverso ogni settimana.

Consiglia un libro ambientato nel luogo dei tuoi sogni (o in uno dei tuoi luoghi del cuore)

Caspita come è tardi! Mi stavo dimenticando di postare il RM di questa settimana... scusate, il Natale mi fa sbarellare. Dopo un po' di ragionamenti (che mi hanno portato ad escludere Hogwarts per evitare di essere ripetitiva ^_^) ho scelto come luogo dei miei sogni un luogo decisamente reale: la campagna inglese dell'ottocento. Di consenguenza ecco la mia "recommendation":

JANE EYRE
di Charlotte Bronte

Sia per quanto attiene agli schemi di confezione testuale sia per la vivacità e lo spessore psicologico dei personaggi, Jane Eyre è unanimemente considerato il capolavoro di Charlotte Brontë. In esso tutti gli eventi e i comportamenti dei personaggi sono in funzione delle svolte psicologiche (ma anche dei sogni, delle premonizioni) della protagonista, e quindi,per la riconosciuta valenza autobiografica della stessa autrice. Rilevanti nel romanzo sono l'immediatezza della narrazione e la capacità di suscitare una curiosità costante - a tratti morbosa, per la sensualità sottile che pervade le sue pagine - per lo sviluppo dell'azione. Mai nella narrativa inglese una donna aveva manifestato e scritto apertamente del suo desiderio per un uomo, e Jane-Charlotte racconta invece la sua irresistibile passione per un uomo sposato, e non ha vergogna ad ammetterlo nel suo diario. La donna vittoriana di metà Ottocento, ridotta allo stato di femmina asessuata, trova dunque in Jane Eyre un ideale contraltare antropologico sulla via dell'emancipazione e del suffragio universale.

Avete mai letto questo capolavoro? "Jane Eyre" è uno dei miei romanzi preferiti e credo che sia perfetto per chiunque voglia avvicinarsi ai grandi classici della letteratura perché è una storia appassionante e scritta magnificamente, i cui protagonisti sono davvero indimenticabili.

7 commenti:

  1. È anche uno dei miei libri preferiti, è bellissimo. L'ho recensito a novembre, credo che siano pochi i personaggi femminili con la forza e il fascino che possiede Jane. Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo Natale ho comprato "Shirley" di Charlotte Bronte, che la Fazi ha pubblicato recentemente (tra l'altro con una copertina stupenda), e mi è venuta una voglia irresistibile di rileggerlo: d'altronde la mia prima lettura di questo romanzo risale al primo anno del liceo, quindi millemilamilioni di anni fa! ^_^

      Elimina
  2. È anche uno dei miei libri preferiti, è bellissimo. L'ho recensito a novembre, credo che siano pochi i personaggi femminili con la forza e il fascino che possiede Jane. Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  3. L'ho finito di recente e non solo mi è piaciuto, ma mi è servito anche come ancora di salvezza per il periodo che stavo attraversando. Mai libro fu più azzeccato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bellissimo leggere il libro giusto al momento giusto; a me è successo quest'anno con "Il tredicesimo dono" che mi ha sbloccato da una serie di letture poco entusiasmanti che mi stavano facendo passare la voglia di leggere.

      Elimina
  4. Oddio Simo!
    Sapessi quali corde del mio cuore stai toccando! L'unica espressione che sono riuscita a coniare per "Jane Eyre" è Libro-Cuore o Libro-Vita. Nel senso che, se fossi un libro o se dovessi scegliere un libro che mi rappresenta, questo libro potrebbe essere solo "Jane Eyre". Non l'ho ancora recensito, prima di farlo, vorrei rileggerlo un'altra volta (la terza, credo).
    Quindi grazie per averlo ricordato in questo RM.
    P.S Ho letto anche "Il professore" (ha qualcosa di più crudo e inquietante rispetto al suo osannato capolavoro, ma è scioccante il modo in cui lei si cala nei panni di un uomo, assumendone il punto di vista) e ho appena comprato "Villette". All'appello manca solo "Shirley".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho preso "Shirley" (ma non l'ho ancora letto) e mi mancano gli altri due! ^_^ Comunque rimedierò e soprattutto presto anch'io lo rileggerò perché sono passati davvero troppi anni!

      Elimina